Sbloccacantieri, si può fare di più Sbloccacantieri, si può fare di più
Il decreto “Sbloccacantieri” avrebbe dovuto contenere disposizioni urgenti per favorire la crescita economica e dare impulso al sistema produttivo del Paese. Dalla sua lettura,... Sbloccacantieri, si può fare di più

Il decreto “Sbloccacantieri” avrebbe dovuto contenere disposizioni
urgenti per favorire la crescita economica e dare impulso al sistema
produttivo del Paese. Dalla sua lettura, invece, emerge la
preoccupazione rispetto a parecchie delle misure adottate.

Per questo, le organizzazioni modenesi del settore edile (Alleanza
Cooperative, Ance Modena, Cna, Confapi, Legacoop produzione e servizi e
Lapam) confidano nell’esame parlamentare del decreto “Sbloccacantieri”
(n.32/2019) perché quella è la sede per introdurre modifiche e
correttivi che rendano il testo più aderente ai bisogni degli operatori.

Nello specifico la richiesta delle associazioni modenesi è di prevedere
l’affidamento diretto con l’acquisizione di tre preventivi fino alla
soglia di 200.000 euro e ripristinare la procedura negoziata fino a 1
milione di euro, con possibilità di ricorrere all’offerta economicamente
più vantaggiosa senza dover giustificare la scelta.

Se convincono alcuni aspetti relativi ai subappalti, le associazioni non
condividono il ritorno, già previsto nella prima formulazione del
Codice, a una facoltà delle stazioni appaltanti di prevedere o meno il
subappalto.

Si chiede infine il superamento dello split payment (scissione dei
pagamenti della PA), che è stato introdotto dalla Legge di Stabilità
2015: di fatto significa che lo Stato non paga l’Iva alle imprese, che
invece devono pagarla ai propri fornitori. Le aziende si trovano così ad
avere un credito nei confronti dell’Erario, senza avere tempi certi su
quando questo verrà rimborsato. Si genera così una enorme sofferenza
finanziaria a carico delle imprese.

© Macchine Cantieri – Riproduzione riservata – Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni
sugli articoli pubblicati vanno inviate a:mc@macchinecantieri.com
<mailto:mc@macchinecantieri.com>

Legacoop, Lapam, Sbloccacantieri

Sbloccacantieri, si può fare di più Confapi Cna associazioni Ance Modena Alleanza Cooperative

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi