JCB lancia sette nuovi modelli di minipale compatte e pale cingolate compatte, caratterizzate dall'esclusiva soluzione monobraccio oggi ulteriormente migliorata per garantire maggiore robustezza e... JCB lancia i nuovi skid monobraccio ad alta visibilità

JCB lancia sette nuovi modelli di minipale compatte e pale cingolate compatte, caratterizzate dall’esclusiva soluzione monobraccio Hi-Viz, montato 50 mm più in basso rispetto ai precedenti per migliorare ulteriormente la visibilità dalla cabina e garantire maggiore robustezza.

Le caratteristiche dei nuovi modelli includono:

• Braccio Hi-Viz per una maggiore visibilità sul lato destro della macchina;
• Attacco rapido protetto per preservare i componenti interni;
• Cilindro di sollevamento del braccio protetto, che consente di sollevare la cabina con il braccio in qualsiasi posizione;
• Incremento del 10% della forza di strappo del cilindro di sollevamento del braccio sui modelli 250 e 270;
• Apertura della porta più ampia del 15% per migliorare l’accessibilità alla cabina.

Le minipale compatte e le pale cingolate compatte monobraccio JCB Powerboom hanno rappresentato, rispettivamente per 25 e 20 anni, un punto di riferimento in termini di visibilità per l’operatore e facilità di accesso alla macchina. Oggi JCB migliora ulteriormente tali caratteristiche di visibilità con il lancio di sette nuovi modelli Hi-Viz.

All’interno dell’ampia piattaforma produttiva di minipale compatte (skid steer loader) JCB, i precedenti modelli 225 e 260 assumeranno rispettivamente le denominazioni 250 e 270, mentre per i modelli 300 e 330 la denominazione resta invariata. Per quanto riguarda le pale cingolate compatte, la 225T diventerà la 250T, la 260T diventerà la 270T mentre la 300T manterrà la denominazione.

Tutti i modelli Hi-Viz sono dotati di un nuovo braccio Powerboom JCB, montato 50 mm più in basso rispetto ai modelli della generazione precedente. Questa soluzione migliora la visuale sul lato destro della cabina.

Il braccio presenta inoltre nuovi doppi perni conici in corrispondenza del blocco di innesto del braccio e dell’attacco rapido per migliorare resistenza e durata. Sul lato interno del braccio vengono utilizzati condotti idraulici rigidi a ulteriore protezione contro eventuali danni, mentre una piastra di protezione imbullonata preserva l’attacco rapido dall’usura derivante da frequenti cambi di attrezzatura.

Il cilindro di sollevamento del braccio è ora collocato in posizione protetta, soluzione che consente di sollevare la cabina in caso di interventi di manutenzione con il braccio in qualsiasi posizione. Il cilindro di sollevamento presenta anche un diametro maggiore, che ha consentito di aumentare di circa il 10% la forza di strappo della benna nei nuovi modelli di minipale compatte 250 e 270.

JCB lancia i nuovi skid monobraccio ad alta visibilità skid steer loader minipale compatte cingolate JCB

JCB ha apportato miglioramenti significativi anche alla cabina dei nuovi skid, aumentando l’angolo di apertura della porta del 15% – da 40 a 55 gradi – per facilitare l’ingresso e l’uscita dell’operatore. La porta beneficia anche di una nuova fascia di chiusura e di una maniglia collocata in una nuova posizione, più facile da raggiungere dal posto di guida. Una nuova maniglia esterna di colore giallo facilita ulteriormente l’ingresso e l’uscita dalla macchina. JCB continua ad essere l’unico costruttore a proporre queste macchine in configurazione monobraccio con porta di accesso di grandi dimensioni per facilitare l’ingresso in cabina: l’operatore in questo modo non è costretto a scavalcare alcuna attrezzatura per entrare o uscire dalla cabina.

L’impianto di climatizzazione della cabina è stato migliorato grazie a tre filtri interni dotati di robusti coperchi metallici montati all’esterno della macchina. Le bocchette di riscaldamento migliorate non generano vibrazioni durante la marcia, riducendo i livelli di rumorosità in cabina. Il nuovo parabrezza anteriore, inoltre, offre una migliore visibilità grazie a un telaio più sottile e allo spostamento del motorino del tergicristallo sul lato sinistro.

La procedura di avvio della macchina è stata semplificata e ridotta a tre soli semplici passaggi: l’operatore chiude la porta della cabina, abbassando la barra di sicurezza e il bracciolo, avvia la macchina e rilascia il freno di stazionamento, e a quel punto la pala è pronta per lavorare; una singola pressione del freno di stazionamento ora sblocca il freno, il joystick del caricatore e il pulsante del circuito ausiliario; gli operatori hanno comunque la possibilità di bloccare le funzioni separatamente ove necessario.

Tim Burnhope, Chief Innovation and Growth Officer di JCB, ha dichiarato: “Venticinque anni fa, l’approccio progettuale di JCB ha rivoluzionato il mercato degli skid steer loader con il lancio del nostro primo innovativo modello. Da allora abbiamo dimostrato i vantaggi dell’accesso laterale alla macchina in termini di sicurezza per l’operatore e, soprattutto, la robustezza e la durata del design monobraccio Powerboom JCB. Abbiamo introdotto in gamma le nostre prime pale cingolate 20 anni or sono, e oggi proponiamo i nostri skid e pale a braccio telescopico Teleskid sia in versione cingolata che gommata. Grazie ai nuovi modelli Hi-Viz e alle modifiche alla cabina dei nostri skid steer loader, l’innovazione e il design JCB segnano ancora una volta un passo in avanti per il mercato di queste macchine, migliorando ulteriormente visibilità, sicurezza, prestazioni e comfort per l’operatore.”

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi