Lamacart ha scelto 10 Stralis con allestimento scarrabile B.T.E. per ampliare la sua flotta al servizio dell’ambiente. Iveco, B.T.E. e Lamacart insieme per l’ambiente

Lamacart ha scelto 10 Stralis con allestimento scarrabile B.T.E. per ampliare la sua flotta al servizio dell’ambiente.

Iveco ha partecipato alla consegna di 10 Stralis AT260S48 Y/FSD a Lamacart, un’attività nata negli Anni ‘30 grazie all’intraprendenza di Francesco Nicolis, che decide di “inizare a raccogliere ciò che gli altri gettano via: la carta da macero”. Negli Anni ‘60 il figlio Luciano trasforma questo spirito di iniziativa in una azienda strutturata, oggi guidata dalla terza generazione che, attraverso l’offerta di soluzioni industriali al servizio dell’ambiente, l’ha resa leader in Europa nel settore del recupero della carta.

Iveco, B.T.E. e Lamacart insieme per lambiente Stralis Lamacart Iveco B.T.E.

La cerimonia ufficiale si è svolta a Villafranca di Verona, presso il Museo Nicolis, dove Luciano ha collezionato oggetti introvabili e preziosi, che l’interesse per la meccanica lo ha portato a cercare in tutto il mondo: dalle automobili alle motociclette e biciclette, dagli strumenti musicali alle macchine fotografiche e per scrivere.

Oggi le attività famigliari sono portate avanti con la stessa passione ed estrema professionalità da Thomas Nicolis, Presidente Lamacart, e dalla sorella Silvia, Presidente del museo.

Per le missioni nelle quali verranno impiegate, il cliente ha scelto le motrici Stralis nella configurazione a tre assi e con sospensione pneumatica integrale, da sempre punto di riferimento per l’elevata versatilità e una straordinaria facilità di allestimento. Le caratteristiche del mezzo esaltano le peculiarità dell’attrezzatura, combinando maneggevolezza con una gestione semplificata dei carichi trasportati.

L’equipaggiamento del veicolo prevede un motore Cursor 11, in grado di sprigionare una potenza da 480 CV che, grazie alle massime prestazioni e alla sua elevata affidabilità, conferiscono al mezzo le specifiche per affrontare ogni tipo di missione.

L’esclusivo sistema di post trattamento dei gas di scarico HI-SCR garantisce un abbattimento di NOx fino al 97%. Più leggero, meno ingombrante, più efficiente e più semplice da manutenere di qualsiasi altra soluzione Euro 6, mentre riduce le emissioni di CO2, l’HI -SCR riduce anche i costi.

L’allestimento dei veicoli è stato curato dalla Busi Group, azienda all’avanguardia nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti per la raccolta, la compattazione e il trasporto del rifiuto, attraverso la B.T.E. Busi Tecnologie Ecologiche, società del gruppo, che vanta un team di ingegneri e progettisti specializzati nella creazione di attrezzature di alta qualità, in grado di rispondere alla richiesta specifica del cliente, come in questo caso, con il massimo livello di personalizzazione.

In un’ottica di flessibilità e funzionalità, i veicoli sono stati equipaggiati con attrezzatura scarrabile (MEC modello KT 20/65) a doppio sfilo, per il trasporto di un ampio range di casse (4,8 a 7,2 mt), caratterizzata da un angolo di ribaltamento a 52°, che agevola lo scarico delle merci anche in strutture chiuse, e presentano una dotazione che ne migliora la sicurezza operativa, come il gancio di incarramento con chiusura pneumatica.

I 10 Stralis verranno impiegati per trasportare container e compattatori dalla sede del gestore del servizio al cliente finale e saranno ritirati una volta pieni, ottimizzando i viaggi.

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi