Gli enormi cambiamenti del gruppo CNH Gli enormi cambiamenti del gruppo CNH
CNH cambia pelle. In ogni senso. La scorsa settimana abbiamo assistito a quello che può essere definito un sequel di annunci praticamente epocali. A... Gli enormi cambiamenti del gruppo CNH

CNH cambia pelle. In ogni senso. La scorsa settimana abbiamo assistito a quello che può essere definito un sequel di annunci praticamente epocali. A partire dalla scissione in due del gruppo, On-HighWay e Off-HighWay, fino ad arrivare alla conferma della partnership strategica con Nikola per la produzione di veicoli commerciali pesanti a fuel cell (celle d’idrogeno) ed elettrici in Nord America e in Europa.

Ma andiamo con ordine.

Durante il Capital Markets Day a New York, lo scorso 3 settembre CNH Industrial ha annunciato il nuovo piano strategico quinquennale 2020-2024 Transform 2 Win, presentando un dettagliato programma per trasformare struttura e performance del Gruppo.

Obiettivo di CNH Industrial è quello di ridurre i costi operativi e aumentare l’efficienza dell’insieme delle proprie attività attraverso la realizzazione di azioni di ristrutturazione mirate e altre voci, riunite in un Programma di Efficienza e altre specifiche iniziative che includono il processo di semplificazione secondo la metodologia 80/20, avviato nell’ultimo trimestre del 2018.

Il piano Transform 2 Win include la separazione dei business ‘On-Highway’ (stradale) e ‘Off-Highway’ (non stradale), una decisione che fa seguito al completamento di un approfondito processo di revisione del portafoglio, dopo aver valutato considerazioni di carattere strategico, relative agli investitori e alle sinergie.

Questa valutazione ha evidenziato che i business ‘On-Highway’ e ‘Off-Highway’ hanno differenti requisiti in termini di regolamentazione e di clientela e sono influenzati diversamente dai megatrend di settore, in costante accelerazione, relativi a digitalizzazione, automazione, propulsioni a basse o zero emissioni e servitizzazione.

La scissione delle attività ‘On-Highway’ massimizzerà la focalizzazione del management e la flessibilità operativa, allineerà le priorità degli investimenti e gli incentivi, soddisferà meglio le rispettive necessità di business e ottimizzerà la struttura di costi e di capitale di ciascun gruppo, al fine di assicurarne una crescita redditizia. L’operazione rafforzerà ulteriormente la posizione di leadership di entrambi i business ‘On-Highway’ e ‘Off-Highway’, posizionandoli in maniera più adeguata per consentire loro di raggiungere gli ambiziosi obiettivi del piano e, al contempo, per ottimizzare il potenziale di creazione di valore per gli azionisti.

Con il progredire del processo di separazione dei due business, i punti chiave del piano finanziario, così come le azioni di ristrutturazione, saranno disaggregati in piani pro-forma per ciascuno dei due gruppi.

Il gruppo ‘Off-Highway’, con un fatturato pro-forma delle attività industriali del 2018 pari a 15,6 miliardi di dollari, sarà principalmente un’azienda produttrice di macchine per l’agricoltura (75 per cento dei ricavi), sostenuta dal business delle macchine per le costruzioni (19 per cento dei ricavi). I veicoli speciali (6 per cento dei ricavi) rimarranno nel gruppo ‘Off-Highway’. Case IH, New Holland Agriculture e Steyr si consolideranno e si svilupperanno a partire dalle rispettive posizioni di mercato, dalle gamme prodotto ulteriormente rafforzate e da una distribuzione migliorata, nonché da investimenti in crescita per quanto riguarda le attività di automazione e digitalizzazione.

Case Construction Equipment e New Holland Construction (questi ultimi non sono distribuiti in Italia), così come i mezzi pesanti da cava Astra concentreranno sul migliorare la redditività, semplificare il portafoglio prodotti e aumentare le quote in segmenti per applicazioni specifiche. I veicoli da difesa e quelli antincendio Magirus svilupperanno ulteriormente le loro offerte, ai vertici del mercato per le rispettive clientele specializzate.

Il gruppo ‘On-Highway’ invece, con un fatturato pro-forma delle attività industriali di 13,1 miliardi di dollari, comprenderà i marchi di veicoli commerciali Iveco, Iveco Bus e Heuliez Bus (69 per cento dei ricavi), insieme alle attività motoristiche di FPT Industrial (31 per cento dei ricavi). La posizione di mercato e la gamma prodotto dei marchi Iveco saranno ulteriormente rafforzate con investimenti sul prodotto e miglioramenti tecnologici. FPT Industrial continuerà a offrire soluzioni di motorizzazione ai vertici del mercato e accelererà lo sviluppo di soluzioni a propulsioni alternative. FPT Industrial rimarrà un fornitore chiave del business ‘Off-Highway’ tramite un accordo di fornitura a lungo termine.

Il prossimo lustro sarà accompagnato da un investimento di 13 miliardi di dollari e dalla prospettiva di proiettare Iveco sul mercato americano, correggendo la sua inerziale tendenza eurocentrica (l’80 per cento del fatturato è maturato in area Schengen).
Gli enormi cambiamenti del gruppo CNH Nikola Iveco FPT CNH Case

“L’attività off-highway sarà focalizzata sul diventare partner prescelto per la nutrizione mondiale, attraverso la creazione di un leader globale nell’agricoltura sostenibile con un’attività altamente sinergica nel settore del Construction Equipment. Le vendite pro forma saranno di 15,6 miliardi di dollari, di cui il 75% nel contesto agricolo, con un Ebit adjusted di 1 miliardo di dollari” ha dichiarato Hubertus Mühlhäuser ch eha proseguito: “ Siamo inoltre giunti alla conclusione che dovevamo scindere i nostri business di veicoli commerciali, camion e autobus sia medium che heavy, nonché le nostre attività di powertrain. Questa nuova società On-Highway si evolverà a partire dalla posizione di leader in Europa per potenza e in tutto il mondo per Powetrain, con lo scopo diventare un punto di riferimento globale nel trasporto e propulsione sostenibili, oltre che partner prescelto per connessioni e alimentazione, con vendite nette pro forma di 13,1 miliardi di dollari e con un Ebit adjusted di 0,5 miliardi”.

Al Capital Markets Day si è parlato inevitabilmente anche di fuel-cell, in ragione dell’accordo con Nikola Corporation. A Wall Street è stata infatti ufficializzata la partecipazione strategica nel capitale di Nikola, pari a 250 milioni di dollari, comprensiva di un investimento in cassa per 100 milioni di dollari e di un conferimento, per altri 150 milioni di dollari, in servizi, quali sviluppo prodotto, ingegneria di produzione e altro supporto tecnico, oltre alla fornitura di certi componenti chiave per accelerare la tempistica di produzione dei modelli Nikola TWO e Nikola TRE.

La valutazione ante investimento era stata fissata a 3 miliardi di dollari. Nikola prevede di raccogliere oltre 1 miliardo di dollari con il round D di sottoscrittori, con l’attribuzione di circa il 25% di proprietà ai nuovi investitori e business partner, inclusa CNH Industrial.

IVECO e FPT Industrial, rispettivamente i marchi di veicoli commerciali e di motori di CNH Industrial, forniranno supporto con la propria esperienza negli ambiti dell’ingegneria e della produzione per industrializzare i veicoli a fuel cell e batterie elettriche di Nikola.

I seguenti veicoli beneficeranno di questa alleanza: il Nikola ONE, un mezzo pesante di tipologia “sleeper” (con compartimento notte in cabina) conforme allo standard Class 8 per i mercati NAFTA; il Nikola TWO, un mezzo pesante di tipologia “day-cab” (cabina diurna) conforme allo standard Class 8 per i mercati NAFTA; e il Nikola TRE, un veicolo commerciale pesante a cabina avanzata conforme agli standard europei.

© Macchine Cantieri – Riproduzione riservata – Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: mc@macchinecantieri.com

Gli enormi cambiamenti del gruppo CNH Nikola Iveco FPT CNH Case

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi