Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia
Due piattaforme telescopiche Genie SX-180, fornite dal noleggiatore Werent, hanno contribuito alla demolizione del ponte Morandi. Il cantiere per la demolizione del Ponte sul... Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia

Due piattaforme telescopiche Genie SX-180, fornite dal noleggiatore
Werent, hanno contribuito alla demolizione del ponte Morandi.

Il cantiere per la demolizione del Ponte sul Polcevera è stato aperto il
14 dicembre 2018 e proseguirà almeno fino all’inizio dell’estate.
L’appalto per la demolizione è stato affidato a cinque aziende, alcune
delle quali si sono affidate a Werent Srl, per il noleggio di alcune
piattaforme aeree.

Werent aveva ricevuto in consegna da poche settimane due piattaforme
Genie SX-180 acquistate da CTE SpA, distributore autorizzato del marchio
Genie in Italia nonché produttore e rivenditore di piattaforme aeree
autocarrate e ragni.

Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Werent Ponte Morandi piattaforme piattaforma aerea Genie CTE

Queste le sfide imposte dal cantiere nelle parole di Enrico Piovan,
responsabile di filiale di Werent Srl di Venezia (Marghera).

“Le piattaforme dovevano essere in grado di raggiungere agevolmente
l’altezza da capogiro del piano stradale (45 m) e di estendere il
braccio in un’area di lavoro della larghezza di oltre 18 m, equivalenti
alla larghezza della carreggiata del viadotto. A seguito di un’attenta
analisi delle esigenze e di una valutazione dei rischi, abbiamo
consigliato al cliente la piattaforma a braccio telescopico Genie
SX-180, che è stata noleggiata per due unità”.

Questo modello garantisce un’altezza di lavoro di 56,86 m e uno sbraccio
orizzontale di 24,38 m, con una capacità in cesta di 340 kg, adeguata a
sollevare due operai con le relative attrezzature, anche quelle più pesanti.

Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Werent Ponte Morandi piattaforme piattaforma aerea Genie CTE

Continua Piovan: “il sistema di assali Genie XChassis, di serie su
questo modello, andava incontro sia al problema dell’urgenza del
trasporto che a quello del cantiere congestionato, ed è stato
sicuramente un fattore importante che ci ha spinto a proporre la SX-180.
Questo sistema brevettato Genie consente di estendere o retrarre gli
assali della piattaforma SX-180 nell’arco di circa un minuto, garantendo
un’eccellente stabilità e rendendo più facile il trasporto. Grazie al
profilo ristretto della macchina con gli assali ritratti (solo 2,49 m di
larghezza), abbiamo potuto trasportare le due unità noleggiate dal
cliente in tempi brevi, su di un truck provvisto di un rimorchio
standard, senza necessità di richiedere permessi per trasporti
eccezionali fuori misura o l’obbligo di effettuare trasferimenti
notturni. Senza contare il vantaggio di poter estendere o ritrarre gli
assali in funzione dello spazio disponibile in cantiere, un notevole
vantaggio per il nostro cliente”.

Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Werent Ponte Morandi piattaforme piattaforma aerea Genie CTE

Una volta posizionato lo chassis, il jib di 3,05 m, in grado di ruotare
orizzontalmente di 60 gradi e verticalmente di 135, permette di
raggiungere il punto di lavoro desiderato (anche il più difficile) in
modo preciso, veloce e agevole. La possibilità di traslare la macchina
quando il braccio è esteso alla massima altezza, senza dover ritrarre ed
estendere il braccio, consente inoltre un ulteriore accorciamento dei
tempi di lavoro.

Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Werent Ponte Morandi piattaforme piattaforma aerea Genie CTE

Nessun problema neppure sul versante della sicurezza.

“Come noleggiatori la missione principale di Werent”, commenta Michele
Marraffa, titolare della società, “è quella di proporre macchine
particolarmente adatte per lo svolgimento delle attività lavorative e di
cantiere, tenendo sempre alti gli standard di sicurezza sul lavoro. E la
Genie SX-180 è una macchina che sta rispondendo molto bene a questa
nostra richiesta, coniugando la sicurezza con un’alta produttività”.

Il sistema di assali Genie XChassis, quando completamente esteso,
fornisce un’ampia superficie di appoggio (5,03×4,72 m), ideale in
condizioni meteorologiche particolarmente difficili.

L’Allarme a Contatto Genie Lift Guard, di serie su tutte le piattaforme
a braccio Genie, offre poi la massima tranquillità, soprattutto quando
ci si trova a lavorare in prossimità di un intrico di ferro e calcestruzzo.

© Macchine Cantieri – Riproduzione riservata – Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni
sugli articoli pubblicati vanno inviate a:mc@macchinecantieri.com
<mailto:mc@macchinecantieri.com>

aeree, piattaforma telescopica, piattaforme telescopiche, piattaforma
semovente, piattaforme semoventi, PLE, noleggio

Due piattaforme Genie per un lavoro che fa storia Werent Ponte Morandi piattaforme piattaforma aerea Genie CTE

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi