Daimler Trucks è riuscita ad aumentare del 12% le consegne dei primi undici mesi del 2017 a 422.500 unità, nonostante condizioni di mercato ancora... Daimler Trucks chiude un 2017 decisamente strepitoso

Con vendite oltre le previsioni di inizio anno, rialzi incoraggianti soprattutto in Nord America e Indonesia ma anche in numerosi altri Paesi e regioni, Daimler Trucks ha comunicato che dopo i primi undici mesi del 2017 i dati consolidati confermano consegne in crescita del 12% rispetto all’anno precedente. In termini di unità si parla di 465.000 veicoli consegnati rispetto ai 415.000 del 2016.

“Per l’intero 2017 stimiamo per Daimler Trucks vendite nell’ordine di 465.000 truck, nettamente più dell’anno scorso e di quanto avevamo previsto a inizio anno. Questo risultato è possibile solo grazie a prodotti leader e a uno straordinario team internazionale. Nel 2017 abbiamo concentrato il nostro impegno su truck efficienti, elettrici, automatizzati e connessi” ha dichiarato Martin Daum, membro del Board of Management di Daimler AG, responsabile per Truck & Bus.

.

Oltre alle vendite, l’altra grossa conferma giunge sul piano delle scelte che il gruppo ha operato in termini di tecnologie per il trasporto del futuro. Il mercato sembra infatti confermare la bontà della strada intrapresa dal Gruppo di Stoccarda: con le  prime consegne ai Clienti di veicoli industriali completamente elettrici, l’impiego di truck connessi  nei cosiddetti platooning su strade aperte al traffico ora anche negli Stati Uniti e tutte le altre novità di prodotto quali il Fuso elettrico, Daimler Trucks vede consolidarsi via via la propria  leadership tecnologica.

Daimler Trucks chiude un 2017 decisamente strepitoso Mercedes Benz Fuso Canter Daimler Trucks

I mercati

America del Nord 

Il notevole aumento delle vendite di Daimler Trucks è stato trainato dal positivo sviluppo del mercato nella regione NAFTA soprattutto nel secondo semestre. Sebbene il mercato nordamericano sia rimasto, come previsto, leggermente sotto i livelli dell’anno precedente, Daimler Trucks ha aumentato le vendite di Gruppo del 12% nei primi undici mesi a 150.600 unità (rispetto a 134.200). Con una quota di mercato del 39,2% (da 40,0) nelle classi di peso 6-8 Daimler Trucks resta di gran lunga indiscusso leader di mercato nei truck medi e pesanti nel Nord America.

Europa 

Anche nella cosiddetta Regione UE30 (Unione Europea, Svizzera, Norvegia) Daimler Trucks ha aumentato le vendite, con una crescita del 3% da gennaio a novembre a 73.600 unità (da 71.100). Mercedes-Benz ha mantenuto la leadership di mercato nel segmento dei truck medi e pesanti con una quota di mercato del 21% (da 20,7). Anche in Germania Mercedes-Benz è leader nel mercato truck con una quota del 36,6% (da 37,2) e 28.000 esemplari consegnati (da 27.600).

Grazie al miglioramento del clima degli investimenti e all’ottimizzazione delle strutture dei Concessionari, Daimler Trucks ha più che triplicato le vendite in Russia a 7.800 unità (da 2.200) con un incremento del 254%. In Turchia, dopo il debole andamento dell’anno precedente, il settore truck di Daimler AG ha registrato il segno più con 9.500 veicoli venduti (da 7.900) in crescita del 20% rispetto all’anno precedente.

America Latina

In America Latina le vendite di Daimler Trucks sono cresciute nei primi undici mesi a 27.300 unità (da 25.100) con un incremento del 9% sullo stesso periodo dell’anno precedente. Un contributo importante è giunto dal positivo andamento dell’Argentina con 5.200 veicoli venduti (rispetto ai precedenti 3.500; +47%). Nel mercato principale, il Brasile, Daimler Trucks ha conosciuto un aumento delle vendite dell’8%, per complessive 12.200 unità (da 11.200). Con una quota di mercato del 28,3% (da 29,3) Daimler Trucks con il marchio Mercedes-Benz è da inizio anno nuovamente leader di mercato di questo importante mercato.

Asia 

In Asia le vendite sono salite complessivamente del 18% a 132.400 unità (da 112.600).

In Giappone le vendite dei primi undici mesi sono rimaste poco sotto il livello dell’anno precedente a 40.700 unità (da 42.000). La quota di mercato è stata del 19,3% (da 20,3).

In Indonesia Daimler Trucks ha beneficiato della dinamica di crescita di tutto il mercato locale dei truck. Le vendite dei primi undici mesi si sono attestate a 37.600 unità, in evidente miglioramento (+54%) rispetto alle 24.400 unità dell’anno precedente. Nel 2017 ha lasciato le linee dello stabilimento indonesiano di Wanaherang il primo truck della Stella. Con questo veicolo l’offerta specifica di modelli FUSO specifici per il mercato si arricchisce di un nuovo truck pesante della Stella, che trova impiego in particolare nei cantieri edilizi.

In India da gennaio a novembre sono stati consegnati 15.200 (da 12.100; +26%). La quota di mercato è aumentata dal 2,3% al 9%. Lo stabilimento di Chennai produce, oltre ai veicoli BharatBenz per il mercato locale, anche modelli per l’export in oltre 40 mercati in Asia, Africa e America Latina. Nel Vicino e Medio Oriente le vendite sono aumentate del 31% a 21.000 unità (da 16.000).

In Cina, il maggiore mercato mondiale, Daimler ha una quota del 50% nella joint venture Beijing Foton Daimler Automotive Co. Ltd. (BFDA), produttore di truck medi e pesanti a marchio Auman. Di pari passo con la grande ripresa del mercato cinese le vendite di Auman sono aumentate nettamente nei primi undici mesi a 104.600 unità (da 68.800), facendo registrare un interessante +52% rispetto all’anno precedente. Le vendite della joint venture non sono consolidate nelle vendite di Gruppo di Daimler Trucks.

Daimler Trucks chiude un 2017 decisamente strepitoso Mercedes Benz Fuso Canter Daimler Trucks

Completamente elettrici e connessi

Di pari passo con i successi commerciali nei diversi mercati, prosegue positivamente anche il consolidamento della leadership tecnologica di Daimler Trucks. Parola d’ordine: “truck completamente elettrico”. Il team sviluppo ha continuato a lavorare all’elettrificazione del truck pesante di Mercedes-Benz. Già nel 2018 sarà in circolazione la cosiddetta flotta innovativa, truck pesanti Mercedes-Benz completamente elettrici per servizi di distribuzione, che saranno impiegati dai Clienti e, in stretta collaborazione con questi ultimi, consentiranno un ulteriore sviluppo verso la maturità di mercato e la produzione di serie.

Nel 2017 dell’eCanter FUSO completamente elettrico sono già stati consegnati i primi veicoli dalla produzione di serie. In Europa a metà dicembre i gruppi DHL, DB Schenker, Rhenus e Dachser hanno acquistato nuovi eCanter. Nell’arco dei prossimi anni FUSO progetta di fornire in totale 500 truck di questa generazione a Clienti selezionati. La produzione in grande serie è prevista per il 2019. A seconda della sovrastruttura e del tipo di impiego eCanter ha una portata dell’autotelaio fino a 4,5 t. Le batterie (circa 600 kg di peso) vantano oltre 100 chilometri di autonomia, consentendo così in molti casi di superare la distanza giornaliera percorsa nel servizio di distribuzione leggera. L’eCanter, d’altro lato, non è solo un veicolo ecologico, ma presenta anche vantaggi per il Cliente in termini di costi e consumi. Rispetto alla tradizionale versione diesel, è possibile risparmiare fino a 1.000 euro per 10.000 km in termini di costi di esercizio.

Con i suoi brand di veicoli industriali Mercedes-Benz, Freightliner e FUSO, Daimler Trucks svolge da molti anni un’attività pionieristica sul fronte della guida automatizzata e connessa. Nel frattempo, Daimler Trucks ha connesso con l’Internet of things circa 500.000 veicoli industriali a livello mondiale. Daimler è il primo produttore di veicoli industriali negli USA a sperimentare su strade aperte al traffico l’impiego di truck connessi digitalmente, il cosiddetto platooning. Con il truck platooning, la connettività e la guida automatizzata aumentano la sicurezza dei truck che viaggiano incolonnati, diminuendo sia lo stress al volante sia i consumi di carburante grazie alla riduzione delle distanze tra i veicoli. A partire dal 2018 Daimler Trucks North America sperimenterà, in collaborazione con i grandi Clienti Flotte, l’accoppiamento digitale dei truck nell’attività quotidiana relativa ai trasporti. Già nell’aprile 2016 tre truck Actros Mercedes-Benz connessi tra di loro e capaci di guida autonoma hanno viaggiato da Stoccarda a Rotterdam in Olanda nell’ambito dello European Truck Platooning Challenge.

Nell’autunno 2017 in un test finora unico Daimler Trucks ha presentato un’ulteriore possibilità di futuro impiego di veicoli industriali a guida autonoma. Dopo il positivo esordio degli innovativi sistemi Highway Pilot e Highway Pilot Connect, che consentono il truck platooning, la divisione Truck ha presentato un’ulteriore fase di sviluppo verso veicoli industriali completamente in rete ed autonomi. Il costruttore ha dimostrato, partendo da un’esigenza concreta di un Cliente, come sia possibile procedere allo spazzamento automatizzato della neve negli aeroporti: quattro motrici Arocs Mercedes-Benz hanno infatti provveduto alla pulizia di una pista di atterraggio in modo automatizzato e in formazione comandata a distanza. Altri impieghi ipotizzabili sono ad esempio la guida autonoma in miniera, nei terminal di container o in altre zone chiuse al traffico.

Daimler Trucks chiude un 2017 decisamente strepitoso Mercedes Benz Fuso Canter Daimler Trucks

Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono essere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi